Armando Scaturchio

Divino Amore: il dolce degno di una regina!

Divino Amore: il dolce degno di una regina!

Divino Amore: il dolce degno di una regina!

Data: 11/12/2017 Visualizzazioni: 1022 Commenti: 0

Tra i tantissimi dolci natalizi della tradizione napoletana vi è uno che arriva dritto al cuore: parliamo del Divino Amore, uno dei dolci napoletani più antichi, nato dalle mani esperte delle monache come la maggior parte dei dolci campani.

La storia vuole che, nel XIII secolo, le monache di clausura del convento Divino Amore, situato nelle vicinanze di San Biagio dei Librai, preparassero queste dolcissime paste per rendere omaggio a Beatrice di Provenza, madre del re Carlo II D'Angiò. Oggi il convento non esiste più, ma la tradizione della preparazione del Divino Amore non si è mai fermata.

I napoletani amano gustarsi queste dolci paste ovali ricoperte da una glassa rosa di zucchero e farcite con mandorle, canditi misti, uova e confettura alle albicocche. 

Se vuoi realizzare anche tu questo fantastico dolce per deliziare la tua famiglia e i tuoi ospiti durante le feste di Natale, ecco a te la ricetta: 


INGREDIENTI


Impasto:

- 500 gr di mandorle sgusciate ma non pelate

- 500 gr di zucchero semolato

- 3 uova

- 1 limone

- 1 bustina di essenza di vaniglia o vanillina

- 100 gr di canditi misti (cedro, cocozza e scorzette d'arancia)

- ostie

- 3 cucchiai di marmellata di albicocche


Per la confettura:

- zucchero a velo

- 1 albume

- colorante rosa

- qualche goccia di succo di limone


Procedimento:

Macina le mandorle non pelate con un tritatutto e versale in una ciotola insieme allo zucchero semolato e all'acqua fredda fino ad ottenre un impasto compatto e consistente. 

Aggiungi all'impasto 2 uova intere e un tuorlo, ed anche i canditi, precedentemente sminuzzati, poi la vaniglia e la scorza di limone grattuggiato e continua a lavorare l'impasto.

Con l'impasto ottenuto, forma dei piccoli ovetti da foderare con delle ostie prima di infornarle, su carta da fortno, per circa 20 minuti a 180°.

Finita la cottura, lascia raffreddare le paste, rimuovi le ostie e spennella gli ovetti con la marmellata di albicocche diluita con acqua e zucchero. Nel frattempo puoi preparare la confettura montando a neve l'ulbume a cui poi va aggiunto lo zucchero a velo vanigliato e/o l'essenza di vaniglia, e il colorante rosa. Distribuisci un velo di glassa sopra le paste e lascia raffreddare per poter servire il tuo buonissimo Divino Amore. 

Commenti

Scrivi un commento