PRE ORDINA SUBITO PANETTONE E PASTIERA: PER TE IL 10% DI SCONTO

Hai tempo fino al 30 novembre. Tutti i pre ordini saranno spediti a partire dal 1 dicembre

Il dolci della tradizione napoletana

Da oltre cento anni, una passione per i dolci tramandata da padre in figlio, fatta di arte, colori e sapori

Divino amore: il dolce degno di una regina!

Tra i tantissimi dolci natalizi della tradizione napoletana vi è uno che arriva dritto al cuore: parliamo del Divino Amore, uno dei dolci napoletani più antichi, nato dalle mani esperte delle monache come la maggior parte dei dolci campani. La storia vuole che, nel XIII secolo, le monache di clausura del convento Divino Amore, situato nelle vicinanze […]

Leggi tutto…

Struffoli: storia e ricetta di un dolce senza tempo!

Piccole palline di pasta, prima fritte e poi ricoperte completamente dal miele edecorate con i “diavulilli”, da servire fredde a tavola per la gioia di tutti i commensali. Pare che gli inventori degli struffoli siano stati i Greci; il nome deriverebbe dalla parola “strongoulus“, che significa “arrotondato”, e da “pristòs” che vuol dire “tagliato”, anche se […]

Leggi tutto…

I dolci di natale: la ricetta dei mustaccioli napoletani!

Insieme al Roccocò, ai Raffiuoli, ai Susamielli, alla Pastiera e agli Struffoli, questo dolce fa parte della tradizione pasticcera napoletana tipica del Natale. “‘O Mustacciolo”, così viene chiamato dai partenopei; un biscotto croccante nella tradizionale forma di rombo, dall’intenso sapore di mandorle. Il nome non è stato scelto a caso: il dolce prevede, infatti, l’aggiunta di […]

Leggi tutto…

Il babà e le origini del più famoso dolce napoletano

Il babà è un dolce a forma di fungo fatto con pasta lievitata, dalla consistenza spugnosa perché imbevuto in uno sciroppo liquoroso a base di rhum, tipico della pasticceria napoletana.  Sebbene il Babà sia oggi un dolce identificato al 100% con la città di Napoli, a differenza della maggior parte dei dolci napoletani nati nella regione Campania […]

Leggi tutto…

Il caffè sospeso, una tradizione tutta napoletana

“Quando un napoletano è felice per qualche ragione, invece di pagare un solo caffè, quello che berrebbe lui, ne paga due, uno per sé e uno per il cliente che viene dopo. È come offrire un caffè al resto del mondo” (Luciano De Crescenzo) L’usanza del “caffè sospeso” o “caffè pagato” è un’usanza tutta partenopea, […]

Leggi tutto…